skypizel contesto fotografico

Skypixel e DJI lanciano il concorso fotografico aereo annuale

Quando Kirk Hille ha scattato una foto della sua fidanzata che lotta per far fronte alle onde nell’acqua, sapeva che aveva una foto incredibile con la composizione perfetta per metà bianca e metà blu del colore dell’acqua cristallina. Ma per inquadrare l’immagine è necessaria una prospettiva aerea, qualcosa ha realizzato molto più facilmente con il suo drone DJI.

“Mi piace molto come la fotografia aerea cambia completamente la prospettiva sul mondo che ci circonda e ci dà una visione totalmente diverso sul mondo”, ha scritto Hille nella sua presentazione al concorso fotografico di Skypixel 2015. La foto dell’australiano è andata a vincere il gran premio dello scorso anno, scelta tra più di 11.000 foto presentate da 140 paesi in tutto il mondo.

Ora, Skypixel sta cercando il suo prossimo Kirk Hille, chiedendo a tutti i creativi di entrare all’annuale concorso di fotografia aerea 2016 in collaborazione con DJI, il produttore leader a livello mondiale nella tecnologia di riprese aeree.

Il concorso, che si svolgerà dal 26 ottobre al 30 dicembre, è aperto a tutti i partecipanti ed è dotato sia di gruppi di “appassionati” che di gruppi “professionali” a cui gli utenti possono inviare le loro foto. I partecipanti potranno scegliere tra le categorie di “bellezza”, che comprende paesaggio naturale e architettura urbana e “panorama aereo a 360 gradi”, che mette in mostra viste immersive a 360 gradi dall’alto, aiutato dalla realtà virtuale (VR). Le foto possono essere scattate con qualsiasi apparecchiatura aerea. Un ultima categoria, “Droni in uso”, presenta le foto scattate da qualsiasi dispositivo di droni in volo.

Il Gran Premio di quest’anno sarà un DJI Mystery Box, un DJI Mavic Pro, degli occhiali intelligenti Epson Moverio BT-300 ed una Epson SureColor P400 Wide Format Photo Printer e un abbonamento ad Adobe Creative Cloud Photography (1 anno). Altri premi includono il DJI Osmo+ e il DJI Osmo mobile.

Skypixel assegnerà anche un cosiddetto premio popolare per le top-10 fotografie più-popolari alla fine del periodo di presentazione. I vincitori riceveranno una copia di “Sopra il mondo: La Terra attraverso l’occhio di un drone”, un libro di DJI che celebra il suo 10° anniversario e disegni delle foto presentate a Skypixel, un Insta360 Nano e un coupon Ctrip del valore di USD 290.

DJI Zenmuse Z30

DJI lancia fotocamera digitale per applicazioni industriali

DJI ha lanciato lo Zenmuse Z30, la sua più potente fotocamera con zoom integrato per riprese aeree, sbloccando nuove possibilità per applicazioni industriali.

L’azienda leader nel settore delle riprese aeree ha detto che le capacità di zoom dello Z30 fanno sì che possa raccogliere i dati visivi precisi da oltre 100 metri e concentrarsi sui dettagli estremamente precisi da distante.

“La capacità dello Zenmuse Z30 per l’acquisizione dei dati di immagini è senza precedenti”, ha detto Paul Xu, direttore della DJI Enterprise Solutions. “Con la sua gamma estesa, i clienti aziendali possono effettuare ispezioni a livello di millimetro senza bisogno di volare vicino, garantendo un’elevata sicurezza del volo, aumentando la velocità e l’efficienza.”

Lo Zenmuse Z30 si integra perfettamente con il telaio del DJI Matrice. Funziona già appena fuori dalla confezione, offrendo uno zoom ottico fino a 30x e uno zoom digitale addizionale fino a 6x. E’ in grado di stabilizzare entro 0.01 gradi.

Gli utenti possono zoommare con un semplice tocco del dito. Lo Zenmuse Z30 è completamente integrato nella applicazione DJI Go. Con la nuova funzione TapZoom, il gimbal può riorientarsi verso l’oggetto con un tocco sullo schermo. Ad ogni tocco, la fotocamera Z30 regola automaticamente la lunghezza focale per dare una visuale ingrandita.
Lo Zenmuse Z30 offre agli utenti servizi di ispezione più veloci, più sicuri e più precisi. Per le ispezioni delle cellule sulle torri, i telai di velivoli equipaggiati con la fotocamera Z30 possono operare ben oltre la gamma di campi elettromagnetici di telefonia mobile e inviare in tempo reale le immagini ad ingegneri in tutto il mondo. Si tratta di una valida alternativa rispetto ai controlli manuali più pericolosi.

Lo Z30 può anche rimanere a distanza di sicurezza durante il controllo di una turbina a vento, mostrando ancora la condizione di parti vitali in dettaglio. Con la funzione di monitoraggio “Punto di interesse”, il velivolo gira intorno alla turbina mantenendo l’oggetto al centro dell’inquadratura della fotocamera.

I primi soccorritori dovrebbero ora essere in grado di utilizzare lo zoom 30x per ottenere rapidamente una visione d’insieme di una scena e di raccogliere informazioni accurate e specifiche per pianificare meglio le loro operazioni di soccorso.

Soho Haus Berlin Libro Presentazione

Sopra il Mondo Edizione DJI presentata a Berlino

Come parte del decimo anniversario di DJI e come una celebrazione delle riprese aeree, abbiamo creato Sopra il Mondo: La Terra Attraverso l’Occhio di un Drone, un libro perfetto per un tavolo da caffè, in collaborazione con il rinomato editore teNeues. Si mettono in mostra alcune delle migliori foto del mondo, catturate attraverso prodotti DJI in tutto in ogni parte del pianeta, dalla Cina alla Germania agli Stati Uniti a Dubai con fotografi ben noti come per esempio George Steinmetz e Cameron Davidson, e fotografi di paesaggi trasformati in fotografi con droni come Elia Locardi, così come immagini fenomenali catturate da fotografi non professionisti della comunità Skypixel.

Presentato il primo di settembre, il libro Sopra il Mondo Edizione DJI è stato lanciato ufficialmente in un evento esclusivo a Soho House Berlin l’11 di ottobre. Oltre ad avere la possibilità di vedere da vicino il libro, il pubblico di questo evento intimo è stato in grado di condividere il suo tempo con gli ospiti importanti e godere di presentazioni speciali.

Concorso DJI

DJI lancia “Storie di Campus” Un concorso di cortometraggi per studenti degli Stati Uniti

DJI, leader mondiale della tecnologia di telecamere creative, ha lanciato il suo primo concorso di cortometraggi, denominata “Storie di Campus”, per tutti gli studenti iscritti ai college degli Stati Uniti e nelle università.

Con tre categorie di ingresso, il concorso è aperto a tutti gli studenti, indipendentemente dalle precedenti esperienze nelle riprese. Il concorso fornisce ai partecipanti con esperienza nelle riprese e nella produzione, attrezzature DJI e offre loro la possibilità di vincere l’attrezzatura per se stessi. Grandi premi per i vincitori di categoria sono alcuni dei prodotti top-of-the-line di DJI, tra cui il Phantom 4, Osmo Mobile e Ronin MX.

I partecipanti nelle prime due categorie ( “A” e “B”) per prima cosa monteranno i loro video a tema del campus tramite script. I vincitori del concorso avranno attrezzature da DJI e il via libera per iniziare a produrre un video da tre a cinque minuti su un tema legato al campus. Chi entra nella categoria “C” e non alla ricerca delle apparecchiature di produzione da DJI potranno girare il proprio video a tema da tre a cinque minuti e presentarlo per il concorso.