Droni No-Fly Zone

Droni e Sicurezza: Tutto quello che c’è da sapere

Se per Natale vi siete regalati un drone nuovo di zecca, ci sono alcune cose che dovreste sapere per non correre inutili rischi. In questo articolo abbiamo raccolto tutto quello che abbiamo imparato sull’uso e la manutenzione dei droni: leggetelo con attenzione se cercate un’esperienza d’utilizzo emozionante e sicura.

Le 5 regole d’oro: ovvero quello che devi assolutamente sapere prima di volare

Una volta attivato il drone, sarete pronti a spiccare il volo… ma non prima di aver letto le 5 regole salva vita! Queste norme valgono per gli amatori, e vanno sempre tenute in mente prima, dopo e durante il volo, o le conseguenze potrebbero essere estremamente spiacevoli.

  1. Non volare MAI a meno di 5 km da un aeroporto
  2. Non volare MAI ad un altezza superiore ai 70 metri da terra
  3. Quando è in volo, non perdere mai di vista il tuo drone
  4. Se non vuoi correre rischi inutili, evita di far volare il drone sopra la testa delle persone
  5. Attenzione alle leggi! In molte città, l’uso dei droni è limitato

Aggiungiamo ancora qualche piccolo consiglio per i meno esperti. Volete volare in totale sicurezza? Allora prima dovete assicurarvi di avere una conoscenza approfondita del mezzo. Prendete il vostro drone e portatelo in uno spazio isolato e ampio, esercitatevi con il volo fino a quando non vi sentirete in grado di affrontare situazioni più complesse. Ricordate sempre che trasgredire ad una delle 5 regole fondamentali, vuol dire correre rischi per il drone (che potrebbe danneggiarsi in modo irreversibile) per la salute vostra e di chi vi sta intorno. Inoltre una valida assicurazione per l’aeromodellismo è fondamentale per essere coperti anche nel peggiore dei casi. In molte città si sono sviluppati veri e propri circoli di volo per amatori: perché non unirsi ad uno di questi e diventare dei veri esperti di pilotaggio?

Tre errori da evitare

Concludiamo il nostro articolo sull’uso in sicurezza dei droni parlando di quelli che sono i tre errori più comuni che causano danni a dispositivi e persone (da leggere con attenzione!).

Errore n°1: fidarsi troppo del “pulsante di ritorno”. Quasi tutti i droni ormai ne sono forniti, ma la loro funzionalità non garantisce un ritorno sicuro, sopratutto quando si vola ad altezze elevate. DJI consiglia da sempre di utilizzare questa funzionalità solo quando le altre hanno fallito (ritorno manuale).

Errore n°2: dimenticare il fuoco e l’esposizione. Per evitare di buttar via ore di riprese, ricordate sempre di settare fuoco ed esposizione per non ottenere immagini troppo chiare e sfocate. Con i droni DJI basta un tocco sullo schermo.

Errore n°3: sottostimare la batteria necessaria. Meglio essere previdenti e dotarsi di una o più batterie aggiuntive, per non ritrovarsi a secco in un momento importante del volo, soprattutto a grande distanza, quando dobbiamo pensare alla carica per tornare indietro.