La app DJI GO ora include il sistema GEO Geofencing

dji go geo geofencing

DJI, produttore leader mondiale di veicoli aerei senza equipaggio, martedì ha introdotto una versione migliorata del suo sistema Geofencing nell’ultimo aggiornamento per l’applicazione DJI GO che controlla il suo Phantom e Inspire.

Il software Geospatial Environment Online (GEO) leader del settore, aiuterà i piloti ad evitare i droni in volo nei pressi di aeroporti e altri luoghi sensibili, e aggiorna automaticamente con le restrizioni di volo temporaneo intorno a incendi per aiutare a proteggere gli aeromobili antincendio autorizzati e contribuire a garantire ai vigili del fuoco di funzionare senza interruzioni.

“La sicurezza è priorità assoluta della DJI, motivo per cui abbiamo prima introdotto la tecnologia Geofencing tre anni fa e siamo stati costantemente a migliorare la sicurezza aerea”, ha detto Brendan Schulman, DJI Vice Presidente della politica e affari legali, che ha guidato lo sviluppo del nuovo sistema. “I piloti di droni vogliono volare in sicurezza, e il nostro sistema GEO aiuta i clienti DJI a volare in modo responsabile, anche consentendo tutte le funzionalità del velivolo pilotato a distanza.”

GEO migliora la precedente tecnologia No-Fly Zone di DJI includendo restrizioni permanenti intorno carceri, centrali nucleari e altri luoghi sensibili, come pure le restrizioni temporanee per grandi raduni degli stadi e degli eventi di sicurezza nazionale. Essa introduce anche la flessibilità per i piloti dei droni, dando loro la possibilità di sbloccare alcune aree limitate dove hanno permesso di operare.

Il sistema GEO impedisce i voli di entrare o lanciare in alcune zone, come ad esempio aeroporti, a meno che un pilota con un account DJI verificato sblocca temporaneamente per un uso lecito. Questo sistema impedisce voli involontari in alcune zone mentre consentendo usi benefici quali ispezioni sanzionati, attività aeromodelli, e volo interno. Alcune aree che sollevano problemi di sicurezza nazionale, come Washington, non possono essere sbloccate.

Il sistema GEO è disponibile per i sistemi iOS e Android nell’ultimo aggiornamento della app DJI GO, e funziona su tutti i modelli Inspire così come il Phantom 4, modelli Phantom 3 Professional e Phantom 3 advanced. I piloti dovrebbero aggiornare le loro applicazione e il firmware per controller e aeromobili per sfruttare il sistema. Esso copre 17 paesi con una popolazione di 860 milioni di persone, tra cui quasi tutto il Nord America e l’Europa occidentale, e continuerà ad espandersi ad altre regioni di tutto il mondo.

Geofencing è una tecnologia complessa che fornisce un livello maggiore di sicurezza per gli utenti dello spazio aereo. Mentre la sicurezza in volo è in ultima analisi responsabilità di ogni pilota, geofencing mira a rendere la conformità più facile e più efficace. DJI sollecita ogni pilota di droni di agire in modo responsabile e rispettare le leggi e le normative applicabili nelle loro giurisdizioni, proprio come la stragrande maggioranza dei milioni di piloti di droni in tutto il mondo.